Usare i social CONSAPEVOLMENTE

Quante volte viene data una connotazione negativa ai social network e al loro utilizzo? Molte, sopratutto ai giovani, ai teenagers che secondo gli adulti passano troppo tempo attaccati al cellulare. E forse è vero, i ragazzi passano ore scrollando su Instagram e mettendo like ai video di Tik Tok, come se non ci fosse un domani. Ironico, visto che non sapremo come sarà il nostro domani...

Comunque, ho l’impressione che serva a poco o a nulla dire ai giovani di mollare “quel coso”, perché per loro il social network non è un nemico, anzi spesso è proprio l’alleato necessario per attuare la fisiologica emancipazione adolescenziale. Sopratutto di questi tempi direi, nei quali gli incontri e le interazioni vis à vis sono ridotte al minimo, i ragazzi hanno bisogno delle loro piattaforme social. Quindi, cavalcando l’onda dell’attualità cerchiamo insieme, vecchi e giovani, di guardare il social network non dalla sponda del nemico, ma con uno sguardo comprensivo e un atteggiamento amichevole. 

L’intenzione non è quella di diminuire o annullare il tempo di utilizzo del cellulare, perché staremmo perseguendo un obiettivo poco realistico. Lo scopo, nell’utilizzo delle piattaforme social, è quello di farne un uso CONSAPEVOLE.

Sono certa che non sia la prima volta che incontri, caro lettore, questo concetto. Io più volte mi sono imbattuta in frasi come “dobbiamo usare il cellulare consapevolmente per non esserne schiavi”, ma difficilmente si entra nello specifico, capendo chiaramente COSA FARE per usare il nostro device con consapevolezza. 

Innanzitutto, capiamo bene il concetto di consapevolezza. Essere consapevoli delle proprie azioni significa essere presenti a ciò che si sta facendo. Quante volte apriamo Facebook senza nemmeno rendercene conto? Quante volte prendiamo in mano il telefono per automatismo? Ecco, questo significa non essere consapevoli, bensì agire passivamente, vivere la propria vita come schiavi addormentati e privi della libertà individuale di scelta. Parole crude forse, ma effettivamente è così, e non scrivo guardando tutti dall’alto, anch’io mi ritrovo vittima di questa paresi di coscienza.

Elencherò di seguito 3 domande che ci potremmo porre prima e mentre entriamo nelle piattaforme social, per permetterci di farne un uso consapevole.

  1. QUAL È IL MIO BISOGNO? Devo, ma sopratutto posso, riflettere sul bisogno che cerco di soddisfare aprendo i social. A volte posso aver bisogno di farmi una risata, altre volte potrei aver bisogno di trovare qualche spunto motivazionale. Se sono consapevole di cosa voglio, navigherò online cavalcando l’onda e orientando la mia tavola nella direzione che desidero, non verrò trasportata dalla corrente. 

  1. IN COSA NON VOGLIO IMBATTERMI? Questa domanda mi permette non solo di filtrare le mie ricerche, ma anche di evitare quelle piattaforme social che mi farebbero interfacciare con dei contenuti che non voglio vedere o che non mi servono. Se non desidero guardarmi balletti o gente che parla con il doppiaggio, non aprirò Tik Tok. Rifacendomi alla prima domanda posso chiedermi quale social può essere il più adatto a soddisfare le mie necessità.

  1. QUANTO TEMPO VOGLIO TRASCORRERE SUI SOCIAL? Non siamo così bravi a fermarci quando “dovremmo”, quindi è importante stabilire a priori quanto tempo si desidera investire sul proprio device. Ciò ci permette di non farci risucchiare dallo schermo e di rinforzare il senso di responsabilità. 

Le risposte a queste domande non sono per forza sempre le stesse. E riflettere su questi punti ci aiuta anche a capire che non abbiamo sempre le stesse necessità, ma i nostri bisogni cambiano nel tempo, cambiano anche nel corso della giornata. La mattina potrei aver bisogno di motivarmi, la sera invece di rilassarmi, di conseguenza i contenuti che soddisferanno queste mie richieste saranno diversi.

L’obiettivo quindi non è quello di condannare i social network a priori, ma usarli consapevolmente. E lo possiamo fare perché abbiamo il diritto di rispettare il nostro tempo e i nostri interessi. Abbiamo il diritto di agire dando voce alla nostra libertà personale.

Domenica Lunedi Martedì Mercoledì Giovedi Venerdì Sabato Gennaio Febbraio Marzo Aprile Può Giugno luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre

Nuovo Registro conti

Hai già un account?
Entra invece O Resetta la password